Post-Brexit: le manovre europee di smembramento della City

Da quando i britannici hanno scelto di uscire dall’Europa, le piccole piazze finanziarie della zona euro si stanno sfregando le mani cercando di recuperare significative quote di mercato dell’attività della City. Un recente studio del think-tank Bruegel di Bruxelles ha proposto due scenari dei possibili guadagni per alcune piazze finanziarie a seconda che l’UE a 27 riesca a integrare una rete di piazze finanziarie europee o si assista ad una frammentazione del mercato finanziario europeo. Le piazze finanziarie ritenute in grado di recuperare dall’attività finanziaria sono essenzialmente Francoforte, Parigi, Dublino e Amsterdam…
Leggete il resto nel GEAB 113

Investimenti, tendenze e raccomandazioni

– Strategia generale: l’occhio del ciclone
– Petrolio: grosso bluff
– Obbligazioni USA: non è un buon momento
– Londra: lasciarla o non lasciarla, questo è il dilemma
Leggete il resto nel GEAB 113