Comunicati ed altri

  • pic geab 128 Crisi sistemica globale – Fine 2018: Il momento della verità… o come l’ASEAN salverà il mondo October 2018 - Rafforzamento della relazione transatlantica[1], manipolazioni da una parte all’altra[2], schermaglie tra unità navali cinesi e americane nel Mare della Cina[3], guerra commerciale, presa di potere di estreme destre rigide, grossi campanelli d’allarme sui mercati finanziari[4]… Sembra proprio che il mondo sia sul punto di cambiare in qualcosa di radicalmente nuovo: esplosione dei mercati? Guerra fredda? Guerra calda?… O il travaglio del parto? Vi invitiamo a guardare attentamente il «calendario futuro» presentato in questo numero, il quale mostra chiaramente che il periodo ottobre-novembre 2018 costituisce un enorme punto di svolta della crisi sistemica globale che analizziamo dal 2006. Titaniche energie di riorganizzazione si stanno concentrando in particolare nell’ASEAN, con la scadenza delle sanzioni americane contro l’Iran e con le elezioni di metà mandato in vista. Tutto questo è preoccupante per i ... Leggete
  • Pic GEAB 127 A cosa assomiglierà la relazione transatlantica che sta preparando Donald Trump ? September 2018 - Attualmente, la multipolarizzazione del pianeta passa per la fase di bipolarizzazione anticipata dal 2009 qualora l’Europa non riuscisse a riposizionarsi in modo intelligente nella chiara consapevolezza della grande riconfigurazione geopolitica globale. Dopo essersi occupati del Medio Oriente (al momento senza successo poiché il regime iraniano non ha ancora ceduto[1] – anche se le sanzioni cominceranno a essere messe in pratica a novembre[2]), gli Stati Uniti di Trump hanno cominciato seriamente a ricostruire la relazione transatlantica di cui hanno bisogno per assicurare il rilancio economico tentando di mantenere il proprio dominio di fronte alla crescente influenza della Cina. Con la famosa «guerra commerciale», Trump ha effettivamente innescato la bipolarizzazione tra un mondo cinese e un mondo americano propinata dalla sua politica: da una parte i paesi/regioni che riorientano i propri mercati verso ... Leggete
  • pic GEAB 126 2020-2040: Sviluppo mondiale esponenziale June 2018 - Il mondo è sull’orlo di un’ondata di sviluppo semplicemente inaudito che si appresta a dilagare in Medio Oriente, in Africa, in India, nel sud-est asiatico, negli Stati Uniti e nel pianeta 4.0 nel suo complesso. Le basi di organizzazione di questo mondo appaiono sempre più chiaramente: una rete elettrica globalizzata, reti di piazze finanziarie, nuove vie commerciali, criptomonete, e-economy, una governance mondiale reinventata…, tutto questo fornisce le infrastrutture che condizionano quell’inimmaginabile fase di sviluppo multipolare e multiconnesso di cui tenteremo di dare un’idea a brevi tratti. Esponenziale o esplo-nenziale? Osservando l’evoluzione del PIL mondiale dal 1960[1], ci si accorge che cresce a velocità incredibilmente regolare, eccezion fatta per un recesso nel 2008-2009. E non c’è da meravigliarsi poiché la produzione di ricchezze è strettamente dipesa dalla presenza di materie prime ... Leggete
  • pic geab125 Monete, eserciti, petrolio: il vasto riposizionamento dei grandi attori mondiali May 2018 - A seguito della rimozione degli ultimi blocchi posti sull’ordine mondiale precedente[1] e in linea con le nostre anticipazioni, tutte le dinamiche di trasformazione finora impiegate scorrono ormai lungo percorsi tracciati da tempo. Le sfide di transizione sono enormi. I grandi attori mondiali sembrano però essere ormai nella posizione di gestire, e non più a subire, questa grandissima riconfigurazione. È tra l’altro più chiaro chi sono e quali sono le loro strategie. Ed è quello che cercheremo di rendere conto in questo numero. La Cina rivela ormai la propria potenza economica (primo importatore di petrolio), militare (caccia stealth J-20[2], missili aria-aria[3]…) e monetaria (i famosi petroyuan-oro[4]), imponendosi ormai ovunque, in particolare nel Mar Cinese Meridionale[5], mettendo in piedi un proprio sistema di sicurezza regionale, mentre l’Occidente ha gli occhi puntati (e ... Leggete
  • pic geab124 Lo sviluppo indiano: una bomba sociale, politica e geopolitica April 2018 - Nella prospettiva della sicura rielezione di Narendra Modi l’anno prossimo, è tempo di fare un bilancio del primo mandato del primo ministro indiano, un bilancio quantomeno modesto tanto sul piano economico quanto su quello politico. Il parziale tracollo del piano di demonetizzazione, i ripetuti fallimenti delle piccole imprese, la prospettiva di un esodo rurale di quasi seicento milioni di persone nei prossimi due decenni, la costituzione di imprese oligarchiche, la chiara deriva autoritaria della modalità di governance, le crescenti violenze interreligiose e l’aumento delle disparità presentano uno scenario a dir poco preoccupante del futuro di quel grande paese che aspira a superare la Cina entro i prossimi vent’anni. A tal fine, l’India dovrà contare sugli investimenti esteri (investimenti diretti che potrebbero essere minacciati dalla prospettiva di disordini nel paese), pur ... Leggete
  • Regno Unito 2019: e se la Brexit fosse un successo? March 2018 - Finora media e analisti sono stati unanimi: la Brexit rappresenta un futuro incerto e pericoloso per il Regno Unito e solo per il Regno Unito. I nostri lettori sanno che noi siamo sempre stati più cauti al riguardo. Mentre la prima fase di negoziati si è appena compiuta (alla fine dello scorso anno) e la seconda si appresta a iniziare, è venuto il momento di ammettere, da un lato che questa uscita dall’UE offre delle opportunità al Regno Unito, e dall’altro, che porta nuovi rischi reali per l’Unione Europea… Leggere di più nel GEAB 123 Globalizzazione multipolare 2018: l’Unione adotta il modello protezionista pro-commercio Come è noto, Trump ha dato il via libera ad una vasta reinvenzione delle relazioni commerciali imponendo i dazi doganali sull’acciaio e sull’alluminio sostenendo, oltre il ... Leggete
  • GEAB 123 Regno Unito 2019: e se la Brexit fosse un successo? March 2018 - Finora media e analisti sono stati unanimi: la Brexit rappresenta un futuro incerto e pericoloso per il Regno Unito e solo per il Regno Unito. I nostri lettori sanno che noi siamo sempre stati più cauti al riguardo. Mentre la prima fase di negoziati si è appena compiuta (alla fine dello scorso anno) e la seconda si appresta a iniziare, è venuto il momento di ammettere, da un lato che questa uscita dall’UE offre delle opportunità al Regno Unito, e dall’altro, che porta nuovi rischi reali per l’Unione Europea. Infatti, in questa seconda fase di negoziati, che verterà sul periodo di transizione e sulla futura relazione tra entrambe le parti, il rapporto di forza potrebbe essere invertito. Il 2 marzo, il governo britannico, a chi lo ha rimproverato fin dall’inizio ... Leggete
  • pic geab 122 Debito USA/Inflazione: La FED a sostegno degli obiettivi di Trump February 2018 - All’inizio di febbraio, le borse americane, e in seguito tutti gli altri mercati finanziari mondiali, hanno conosciuto una brusca correzione. L’indice Dow Jones ha bruciato in due giorni i guadagni del mese di gennaio impegnandosi in una spirale al ribasso. Da allora, il mondo finanziario è in fibrillazione. Se questa correzione ha conosciuto una propria dinamica, in particolare per effetto di nuovi prodotti derivati di volatilità, il punto di partenza è stata la pubblicazione, il 2 febbraio, dell’evoluzione a gennaio della crescita dei salari orari che dal 2,6% a dicembre sono progrediti del 2,9%[1]. Un’accelerata che ha fatto temere al mercato una stretta monetaria più rapida di quanto anticipato negli Stati Uniti, e, pertanto, un rallentamento della crescita economica. E poiché, dopo nove anni di continuo aumento – uno dei ... Leggete
  • GEAB 121 Panorama GlobalEurope 2018 – Finanza in crisi (estratti) February 2018 - Forte del 75% di successo delle anticipazioni 2017, in questo numero di gennaio del GEAB il nostro team presenta cinque tendenze strutturanti e 33 anticipazioni « alti e bassi 2018 » di cui alcuni passaggi scelti in tema di finanza. Nella versione completa (dietro abbonamento) di questo Panorama GlobalEurope vengono affrontati molti altri temi: finanza (inflanza, QE, zona euro, tassi di interesse, Fed), investimenti (oro, petrolio, sabbia…) , economia (BTP, grandi imprese, crescita, lavoro, Africa…), monete (dollaro, euro, yuan), geopolitica (Coree, Iran, America meridionale, Russia…), opinione pubblica (povertà, longevità, radicalizzazione…), politica (populismi, regolamentazione, supervisione, Trump, Putin, May…), tecnologie (Bitcoin, Airbnb,…), ecc. 1a tendenza strutturante – La crisi esistenziale della finanza (estratto dal Panorama 2018) Riportando in auge il gioco della concorrenza dopo anni di sostegno pubblico alle forze economiche in essere, ... Leggete
  • pic geab120 Un 120° ruggente: Valutazione 2017, Bitcoin, Israele… Tra sogno e incubo December 2017 - Cari abbonati, Un altro anno giunge alla conclusione. Il 12° per noi… e per alcuni di voi. Questo mese di dicembre, come i precedenti, è l’occasione per fermarsi un attimo, per guardare al cammino percorso in un anno, per verificare la pertinenza nel proseguire e per chiedersi quali linee di ricerca dare all’anno che verrà. Un approccio che vi invitiamo inoltre a seguire nei vostri campi di attività… La nostra valutazione annuale è naturalmente centrale in questo momento di riflessione: il 75% di percentuale di successo secondo il punteggio dei «35 alti e bassi del 2017» identificati lo scorso gennaio. Fiduciosi sulla buona prospettiva della «mappa dell’anno che verrà» allora posta. A grande linee: . sì, il sistema di governance internazionale ed europea è arrivato alle battute conclusive della grande ... Leggete