Home Editoriale: il GEAB viene dichiarato di utilità pubblica!

GEAB 161

Il numero mensile del Laboratorio europeo di Anticipazione Politica (LEAP) - 15 Gen 2022

Editoriale: il GEAB viene dichiarato di utilità pubblica!

Carissimi lettori,

Ha inizio un nuovo anno, sedicesimo anniversario del GEAB il cui team ritiene che dovrebbe essere ormai dichiarato di utilità pubblica.

Mentre la salute mentale vacilla in tutto l’Occidente, sotto il nuovo shock di trasformazione sociale che sta provocando perdita di senso e di punti di riferimento in ogni direzione, il GEAB ci sembra essere diventato una delle rare oasi di ragione e comprensione del capitolo della storia che stiamo attraversando.

Tra concretezza e interpretazione, che non pretende di giudicare, il GEAB fornisce infatti una panoramica distanziata e dettagliata del processo in corso, che assomiglia molto al lavoro a freddo dello storico ma applicato al presente. Ma dopotutto non è ciò a cui mira il nostro metodo di anticipazione?

Il GEAB redige da un’angolazione europea la Storia mondiale del presente identificando le tendenze sistemiche più incontestabili suggerite dalla logica e segnalate dai fatti comunemente ammessi. Emerge così uno spassionato senso comune che consente di relativizzare l’importanza degli shock registrati riducendo l’angosciante incertezza che sta attraversando e fratturando la nostra società.

Da questa narrazione sensata e consensuale del presente emerge infatti una visione più chiara del futuro riconnesso al continuum storico e all’intelletto.

Se non ci vediamo chiaro e a volte abbiamo torto raramente ne siamo sorpresi. E l’attualità mondiale trova spazio in quella storia che narriamo da sedici anni, quella di una grande transizione sistemica globale che non è né la prima né soprattutto l’ultima, quali che siano le prossime violenze.

Nessuna paranoia, nessun grande complotto quindi, anche se la Storia raccontata dal GEAB non è disincarnata ed è attraversata da strategie concepite da tutta una serie di grandi interessi più o meno visibili: governi, Stati, interessi finanziari ed economici, religioni, mafie… si dibattono, come tutti noi, per sopravvivere al fragore del tempo che passa, con uno sguardo attento ai grandi fattori di cambiamento – demografia e adattamento tecnico – e alle relative conseguenze sistemiche. Ma come tutti noi, cavalcano più il futuro anziché prepararlo, reagendo di più e agendo di meno.

Sedici anni di pratica di anticipazione politica ci hanno insegnato a ricercare i cambiamenti sicuri, quelli che sono sistemici e non contingenti alle decisioni umane. Cerchiamo, ad esempio, di indovinare meno chi vincerà le elezioni anziché anticipare la politica che l’eletto, chiunque sia, dovrà mettere in atto.

Il grande paradosso del GEAB è quindi quello di essere una rivista di crisi e una pillola di ottimo perché chiarisce la comprensione e la decisione, attivando la capacità di reazione-anticipazione. Tende inoltre a mettere tutti d’accordo, lo testimonia la diversità ideologica dei nostri lettori che per noi è motivo di grande orgoglio: il GEAB riunisce…. forse perché è modesto e alimenta la riflessione dei suoi lettori anziché imporre loro delle certezze.

Anti-stress, anti-paranoia, risocializzante… ecco in poche parole perché abbiamo deciso di iniziare il nuovo anno con questa nota umoristica chiedendo di dichiarare il GEAB di utilità pubblica!

Questo ci permette inoltre di augurarvi buon anno malgrado le nuove sfide che si profilano e di cui il nostro “panorama delle tendenze” dà un’idea.

Cordialmente,

Marie-Hélène Caillol, direttore di pubblicazione

Commenti

Per lasciare un commento, abbonatevi.
Sommario

Grandi tendenze Il 2022 si annuncia molto complicato... Dopo la grande pausa del 2020, il 2021 ha tentato di far credere che le cose avrebbero preso il loro normale corso. [...]

Tra il film Ready Player One e i fragorosi annunci del cambio di nome di Facebook in Meta, il docile pubblico del futuro quale siamo potrebbe finire per immaginare un [...]

L'economia cinese si è ulteriormente indebolita nell'agosto 2021 dopo che lo scoppio della pandemia ha posto un freno alla spesa al consumo. Per rilanciare l'economia dopo la crisi del Covid-19, [...]

Investimenti – La voce della ragione Alla luce delle tendenze e dei punti di incertezza rilevati, invitiamo a diffidare dei due segmenti più estremi dell'economia: l'iper-innovazione e l'economia zombie. Per [...]

Articoli correlati
GEAB
15 Giu 2024

Investimenti, tendenze e raccomandazioni (giu)

#BCE #Investimenti #oro #petrolio

Oro in azioni Scriviamo sempre dell'oro come risorsa metallica su cui investire. Ma le azioni dell'oro comprendono anche le azioni dei gruppi minerari, i cui margini, che sono ben lungi [...]

GEAB
15 Giu 2024

2030: Gli asset strategici europei divorati dagli investimenti sauditi

#arabiasaudita #geopolítica #Investimenti #mondo

Gli investimenti in Europa stanno diventando uno dei pilastri della strategia dell'Arabia Saudita per staccarsi dal petrolio. Dietro a progetti mediatici come la Linea, si può notare un certo riequilibrio [...]

GEAB
15 Giu 2024

2025-2029: il dollaro prende il sopravvento sull’euro che si indebolisce

#dollaro #economia #euro #finanza #mondo #UE

Le prospettive economiche dei Paesi occidentali appaiono poco rosee, a giudicare da una serie di indicatori. Dopo la decisione di tagliare leggermente i tassi d'interesse e con i due paesi [...]