Home economia

Rubrica: economia

“Estratti delle anticipazioni sul turismo europeo… (nel contesto del fallimento di Thomas Cook)”

Nel corso del prossimo decennio, shock di rallentamento sotto l’effetto combinato di un’aumentata concorrenza, fenomeni di saturazione e di «fatica», di considerazioni ambientali, il tutto nell’ambito di una vasta discussione, porteranno a un totale riposizionamento del settore turistico europeo. La realtà ha cominciato a dover ricordare all’Europa il carattere insostenibile del turismo all’antica in un […]

Unione Africana: la fine del franco CFA (GEAB 110 / dec. 2016)

L’Africa! Il secondo continente più grande del mondo dopo l’Asia, in superficie e in popolazione[1], ma anche uno dei più poveri[2], scosso da conflitti e guerre interne. Ma soprattutto con una delle piramidi d’età tra le più giovani al mondo[3]. Per questo continente, che nei prossimi decenni sperimenterà le grandi sfide in materia di sviluppo, […]

Investimenti, tendenze e raccomandazioni (lug 2019)

Trasporti aerei: area di turbolenze Avevamo già messo in guardia dal rischio di crisi di questo settore (costruttori, compagnie, infrastrutture). Di fatto la crisi è già ben avviata: i problemi che sta incontrando Boeing, rimessa in discussione del duopolio Airbus-Boeing a seguito dell’emergere di un concorrente asiatico, crisi delle compagnie low-cost, problemi ambientali crescenti… il […]

Il futuro del turismo in Europa : La sindrome «grotta di Lascaux»

La grotta di Lascaux è un sito preistorico scoperto in Dordogna nel 1940. Ben presto è diventata attrazione turistica che ha finito per mettere in pericolo i magnifici dipinti rupestri. Al punto che nel 1963 viene vietata al pubblico[1]…  o piuttosto riservata agli specialisti. Una copia della grotta e dei relativi dipinti, Lascaux 2, venne […]

Turismo europeo 2020-2030: l’improbabile alleanza tra turismo e protezionismo

A differenza dei sogni agognati dai funzionari di Bruxelles e dalle nostre capitali, alimentati dalle prospettive di esponenzializzazione dei flussi turistici mondiali, l’Unione cesserà presto di essere la prima meta turistica del mondo. Anticipiamo infatti che dal 2025 perderà il posto di leader a favore dell’Asia. Nel corso del prossimo decennio, shock di rallentamento sotto […]

Prossimamente il dossier speciale GEAB luglio : Turismo europeo 2020-2030 (sommario)

Turismo europeo 2020-2030: l’improbabile alleanza tra turismo e protezionismo A differenza dei sogni agognati dai funzionari di Bruxelles e dalle nostre capitali, alimentati dalle prospettive di esponenzializzazione dei flussi turistici mondiali, l’Unione cesserà presto di essere la prima meta turistica del mondo. Anticipiamo infatti che dal 2025 perderà il posto di leader a favore dell’Asia. […]

«L’Europa insiste a finanziare il presente laddove gli americani e i cinesi finanziano il futuro.»

Intervista ad Éric Leandri, Presidente e direttore generale di Qwant Presidente, direttore generale e cofondatore di Qwant, motore di ricerca francese[1], Éric Leandri condivide con il GEAB la convinzione che la guerra commerciale USA-Cina dia all’Europa un’opportunità da sfruttare al più presto puntando sulle caratteristiche differenziali del modello europeo.   Nella guerra commerciale che oppone […]

Investimenti, tendenze e raccomandazioni (maggio 2019)

– Yuan: Presto!! – Dollaro: Potrete acquistare americano! – Oro: il ritorno dello standard – Trasporti aerei in Europa: Non scommetteteci troppo _______________________ Yuan: Presto!! Anticipiamo che gli aumenti delle barriere tariffarie permetteranno a Xi di indurre un cambiamento del regime di cambio cinese, rendendo flessibile il tasso di cambio e mirando più decisamente all’internazionalizzazione […]

2020 – il prossimo crack mondiale

Sembrano essere tutti d’accordo per un atterraggio dolce nel 2019, con dati piuttosto scarsi, «Landing the Plane» come la intitola Goldman Sachs nell’analisi per il 2019, anche se alcuni strateghi sono più pessimisti, in particolare per quanto riguarda le prospettive di crescita americana ed europea. In un primo tempo tutto sembra essere legato all’insostenibile Brexit […]

Volti del futuro

Nella rubrica «I mattoni del futuro», ecco il nuovo arrivato: il trombinoscopio, o «volti del futuro». Perché se le organizzazioni tendono a stabilizzare il futuro a rischio di bloccarlo, gli esseri umani tendono ad attivarlo a rischio di distruggerlo. Per il GEAB è quindi il momento di gettare con più decisione lo sguardo a chi […]

Note di anticipazione politica: il divario rurale-urbano

Gli stili di vita rurale ed urbano sono sempre stati diversi, e il luogo in cui si vive è chiaramente solo uno dei molti gap che colpisce le nostre società. Questo gap, tuttavia, è cambiato nel corso degli anni, dove è probabile una crisi con conseguenze sulla politica, sull’economia e sulla società. Le tendenze di […]

Flussi migratori: le sfide di una diminuzione

Può sembrare azzardato affermare che le grandi «invasioni» migratorie non fanno parte del futuro dell’Europa nel momento in cui il «blocco libico» dolorosamente chiuso a seguito della caduta di Kaddhafi è sul punto di saltare di nuovo. Abbiamo pertanto degli argomenti che dimostrano che a breve-medio termine una serie di tendenze assicura un riflusso degli […]

Verso una «Sfera Economica Francofona» (SEF)

Emmanuel Macron ha assunto il potere per servire un programma europeo che passa per il reinserimento della Francia – emarginata dal 2003[1] ma senza la quale non c’è Europa – al centro del concerto delle nazioni europee. L’idea era che dimostrando buona volontà in materia di riforme di compatibilità con l’Unione, la Francia e le […]

I mattoni del futuro – Una Reader’s Digest delle anticipazioni della rete

Il futuro è una tela fatta di tutte le fila che gli umani tessono tra di loro e in un domani. Nel lavoro che il team del GEAB ha cercato di capire quello che «sta tramando» come futuro è quindi importante identificare bene le anticipazioni, i progetti e le strategie che sembrano essere più operanti. […]

Zona euro : La via d’uscita è l’unione bancaria?

In termini di bilancio, questo compromesso potrebbe sfociare solo su una forma di status quo. La struttura istituzionale resterà simile a quella delineata dalle riforme del 2011-2013 fondate sul recupero unilaterale di competitività. I trasferimenti tra gli Stati saranno condizionati, non potranno quindi permettere di riequilibrare la zona ma ricompenseranno lo sforzo unilaterale di riequilibrio. […]

Crisi finanziaria imminente: una storia che si avvera?

Nuovi bei nuvoloni? Per molti i soliti auguri di un felice anno nuovo sembrano quasi fuori luogo dati i nuvoloni[1] che sembrano addensarsi sulle economie degli Stati Uniti d’America (USA)[2] e le minacce politiche all’economia dell’Unione Europea (UE)[3]. Le cause imminenti non sono difficili da immaginare e, senza la pretesa di essere esaustivi, comprendono: – […]

«19 alti and 17 bassi»: le 36 tendenze del 2019

Come ogni anno, il LEAP vi offre un panorama sintetico dei grandi «alti e bassi»[1] del nuovo anno. Oltre all’interesse intellettuale del contributo del LEAP, che riflette naturalmente le numerose analisi dei nostri ricercatori nel corso degli ultimi mesi, esso mira a permettere una migliore percezione delle priorità all’interno della situazione attuale pur fornendo delle […]

Unione Africana: una strada – un continente – una valuta, la fine del franco CFA

L’Africa! Il secondo continente più grande del mondo dopo l’Asia, in superficie e in popolazione[1], ma anche uno dei più poveri[2], scosso da conflitti e guerre interne. Ma soprattutto con una delle piramidi d’età tra le più giovani al mondo[3]. Per questo continente, che nei prossimi decenni sperimenterà le grandi sfide in materia di sviluppo, […]