Home Valutazione delle nostre anticipazioni per il 2023: tasso di successo dell’82,43%

GEAB 180

Il numero mensile del Laboratorio europeo di Anticipazione Politica (LEAP) - 15 Dic 2023

Valutazione delle nostre anticipazioni per il 2023: tasso di successo dell’82,43%

Lo scorso gennaio, nel numero 171 del GEAB, anziché presentare una panoramica delle tendenze e delle anticipazioni punto per punto come eravamo soliti fare, abbiamo scelto di tracciare un quadro generale e globale delle mega-tendenze geopolitiche, economiche e finanziarie del 2023. Da questo quadro abbiamo selezionato la trentina di punti su cui si basa la presente valutazione.

Unione Europea: il dissolvimento del nuovo mondo multipolare – L’Europa, il malato del pianeta (società, politica, economia, attrattiva finanziaria, ecc.)

 

  1. Scomposizione delle istituzioni europee (compresa la zona euro): + 0,5

Si potrebbe pensare che si siano rafforzati, tanto che l’Europa ha occupato i nostri notiziari, concentrati su un punto centrale della piramide istituzionale, l’onnipresente presidenza della Commissione europea: Ucraina, energia, ambiente, risorse scarse, difesa, Orban, Polonia, geopolitica (Israele, Cina…), migranti… Ursula von der Leyen voleva essere il capobranco dell’UE. Dietro di lei, i commissari europei sono passati in secondo piano, il loro ruolo è diventato sempre meno percepibile e possono essere scambiati senza che nessuno metta in discussione il loro rispetto per il processo democratico (Stati membri come la Francia hanno dovuto protestare contro la nomina di un lobbista americano delle nuove tecnologie a capo della Direzione della concorrenza[1],

Commenti

Per lasciare un commento, abbonatevi.
Sommario

Come la deriva dei continenti, la ricomposizione dell'ordine mondiale è un processo lungo e lento, se osservato su base mensile. Anche se punteggiata da violente collisioni (che creano catene montuose) [...]

Il 1° gennaio 2024, l'Argentina sarebbe dovuta entrare nel blocco dei BRICS, circondata da Iran, Egitto, Etiopia, Arabia Saudita ed Emirati Arabi Uniti. Tuttavia, l'elezione di Milei alla presidenza ha [...]

Stiamo vivendo un periodo di cinismo storico che ci costringe a vedere una serie di microconflitti e la loro scia di morti e spostamenti di popolazione come sforzi per costruire [...]

Sondaggio: nel 2024, quale sarà l'evento chiave della crisi sistemica globale? Quest'anno, il nostro team desidera coinvolgervi in questa domanda aperta. Inviateci la vostra riposta. Per iniziare, ecco la nostra [...]

Idrogeno, un opportunista a breve termine Il più grande giacimento di idrogeno bianco al mondo sarebbe stato scoperto in Francia, per errore ... Anche se non contraddiciamo le nostre recenti [...]

Articoli correlati
GEAB
15 Giu 2024

Investimenti, tendenze e raccomandazioni (giu)

#BCE #Investimenti #oro #petrolio

Oro in azioni Scriviamo sempre dell'oro come risorsa metallica su cui investire. Ma le azioni dell'oro comprendono anche le azioni dei gruppi minerari, i cui margini, che sono ben lungi [...]

GEAB
15 Giu 2024

2030: Gli asset strategici europei divorati dagli investimenti sauditi

#arabiasaudita #geopolítica #Investimenti #mondo

Gli investimenti in Europa stanno diventando uno dei pilastri della strategia dell'Arabia Saudita per staccarsi dal petrolio. Dietro a progetti mediatici come la Linea, si può notare un certo riequilibrio [...]

GEAB
15 Giu 2024

2025-2029: il dollaro prende il sopravvento sull’euro che si indebolisce

#dollaro #economia #euro #finanza #mondo #UE

Le prospettive economiche dei Paesi occidentali appaiono poco rosee, a giudicare da una serie di indicatori. Dopo la decisione di tagliare leggermente i tassi d'interesse e con i due paesi [...]