Home Balcani 2023: inflazione, crisi economica, esodo dei giovani, tensioni sociali… cocktail esplosivo!

GEAB 167

Il numero mensile del Laboratorio europeo di Anticipazione Politica (LEAP) - 15 Set 2022

Balcani 2023: inflazione, crisi economica, esodo dei giovani, tensioni sociali… cocktail esplosivo!

Articolo a cura di Pierre-Alix Pajot, insegnante di storia e geografia. Ha conseguito lo stage di fine studi all’ambasciata francese di Sarajevo. I suoi lavori hanno riguardato in un primo tempo l’integrazione della Serbia all’Unione Europea e poi sul futuro come Stato della Bosnia Erzegovina e il suo futuro europeo. In seguito è stato redattore del Journal International per un anno.

Se in Europa è stata un’estate calda per le temperature, lo stesso è successo sulla scena politica dei Balcani. E ancora una volta sono state più elevate in Kosovo, opponendo serbi e kosovari. Nel contesto del conflitto russo-ucraino, sono in molti a vedervi il prossimo punto caldo della guerra per procura tra l’Occidente e la Russia. Se tale ipotesi è plausibile, non va sottovalutata. Da un lato, infatti, la Russia resta essenzialmente concentrata sul fronte bellico orientale del Mar Nero, allineato ai Balcani quanto basta per poter scatenare un tale scontro; dall’altro, l’UE e la NATO, le basi sono già ben solide, hanno tutte le carte in mano per rafforzarsi. Il vero flagello dei Balcani resta la miseria sociale e la corruzione. Con la seconda che alimenta la prima e con le stesse cause che producono gli stessi effetti, è questo fronte ad essere il più esplosivo.

Commenti

Per lasciare un commento, abbonatevi.
Sommario

(Lettera aperta agli atlantisti europei) La NATO e le cerchie atlantiste gongolano spudoratamente della superba unità mostrata dal campo alleato "grazie" alle sofferenze dell'Ucraina: «Chi avrebbe potuto anticipare che una [...]

Nei periodi più difficili, il nostro metodo di anticipazione politica ci porta a tornare ai fatti del futuro e ad allargare la nostra visione. Per vederci più chiaro si rende [...]

Borsa: tempesta in vista per i valori bancari // Euro-dollaro: il crollo si protrae // Crisi dell'immobiliare in Cina: fallimenti in vista… // Materiali da costruzione: le carenze si aggravano [...]

Articoli correlati
GEAB
15 Nov 2022

Panorama: Il momento giusto per i paesi emergenti

#geopolítica #governance #mondo #societa #umanesimo

Come previsto, con l'imminente passaggio delle elezioni di metà mandato negli Stati Uniti, la Fed inizia a prepararsi a un rallentamento della stretta monetaria a dicembre. Goldman Sachs sta cercando [...]

GEAB
15 Nov 2022

Punti di riferimento per domani: un piccolo tuffo nella narrativa postumanista

#geopolítica #societa #sport #umanesimo

Articolo scritto da Mara Magda Maftei, professore universitario presso l'Università di Studi Economici di Bucarest, visiting scholar presso il College of Global Studies, titolare di un dottorato di ricerca in [...]

GEAB
15 Nov 2022

Lo sport internazionale post-Qatar: nuovi attori politici al servizio di nuove divinità

#geopolítica #qatar #societa #sport #umanesimo

Raramente un evento sportivo ha fatto scorrere tanto inchiostro prima del suo lancio. La Coppa del Mondo di calcio in Qatar inizia questo mese, ed è una rivelazione del punto [...]