Home Les bulletins GEAB GEAB 142 Pensioni: un inevitabile cambiamento di paradigma

GEAB 142

Il numero mensile del Laboratorio europeo di Anticipazione Politica (LEAP) - 15 Feb 2020

Pensioni: un inevitabile cambiamento di paradigma

Negli ultimi dieci anni, ci è stato detto che mentre l’economia mondiale è stata colpita durante la Crisi Finanziaria Globale (CFG) del 2008-2009, adesso sta recuperando bene. Draghi ha fatto la magia, la Fed ha salvato la situazione e i titoli americani in particolare stanno ormai andando di bene in meglio. Andando oltre i picchi del 2007, il New York Dow e il S&P500 hanno appianato i deficit dei fondi di investimento assicurando le promesse capitaliste di benessere e sicurezza per la generazione di baby-boomer uscente. Tuttavia, per quanto possa essere così per i molti investitori più ricchi degli Stati Uniti, non è tutta la storia. Molte di quelle che una volta erano considerate le classi medie d’Europa e nell’Occidente democratico stanno ormai affrontando un nuovo decennio di incertezze poiché le obbligazioni con rendimento negativo hanno posto le basi per molte disposizioni pensionistiche nazionali, aziendali e private.

C’è ora da chiedersi la recente ricerca di obbligazioni e la crescita di fondi indicizzati abbiano portato a qualcosa di più di un castello di carte. Uno che, nel tempo, andrà a minare la sicurezza che le nostre pensioni sono state destinate a fornire. Se è così, possiamo vederla come un’opportunità per rivalutare le nostre aspettative per la terza età, innovare e ottenere cambiamenti?

Commenti

Per lasciare un commento, abbonatevi.
Sommario

Con il neologismo «futurisi» vorremmo indicare una malattia del futuro il cui processo di sviluppo ha inizio con una carenza seguita da un'esplosione e si conclude con una febbre molto [...]

Petrolio/Libia: Guerra o collasso dello scisto USA? In Libia, il generale Haftar, sostenuto in particolare dagli americani, non molla. Il motivo è semplice: agisce su ordine per bloccare i pozzi [...]

Oro: pronto a brillare ancora di più? Il 2019 è stato un grande anno per i metalli preziosi (MP). Dopo due anni di prezzi in calo a seguito del picco [...]

Articoli correlati
Geta Grama-Moldovan
15 Set 2020

2020-2030: Da SpaceX alla prossima «guerra delle stelle»

#geo-economia #geopolítica #spazio

L'arrivo di lanciatori spaziali privati, inaugurato da SpaceX, è un grande punto di svolta in vista di una privatizzazione dello spazio. Combinando questa tendenza a quella, meno recente, di multipolarizzazione [...]

Geta Grama-Moldovan
15 Set 2020

Elezioni USA: tre scenari di anticipazione di una crisi di scrutinio

#geopolítica #política #statiuniti

L'ultimo articolo sulle elezioni americane risale a quattro mesi fa («L'ascesa al potere di una Nuova America» - GEAB del 15 maggio 2020). Tra le molte tesi a sostegno di [...]

Geta Grama-Moldovan
15 Set 2020

EU-Africa 2025: incendi di Moria e rischi di tensioni sull’asse euro-africano

#geopolítica #migrazione #relazioni euro-africane

A cura del GEAB junior Il più grande campo profughi d'Europa, Moria, a Lesbos, è stato interamente bruciato. 12.000 persone hanno perso quella che potevano dire essere la loro casa [...]