Home Les bulletins GEAB GEAB Dossier speciale luglio Storici del futuro: Il GEAB consegna il proprio corpus di analisi alla scienza

GEAB Dossier speciale luglio

Il numero mensile del Laboratorio europeo di Anticipazione Politica (LEAP) - 14 Lug 2020

Storici del futuro: Il GEAB consegna il proprio corpus di analisi alla scienza

L’anticipazione politica utilizza spesso l’espressione «storici del futuro». Di solito, il LEAP dà l’idea che il metodo di anticipazione è rivolto al futuro e che la Storia è il passato (in breve, qualifica documentaria ed euristica narrativa).

Oggi però ci rivolgiamo agli storici di domani, a coloro che stileranno un rendiconto della grande crisi di transizione sistemica globale del 2008-2020, una crisi alla quale riteniamo che il GEAB fornisca un corpus d’analisi assolutamente unico per la sua portata (oltre 3.000 pagine), la sua regolarità (un’osservazione sistematica ogni mese da ormai quindici anni), la sua precisione (il GEAB non ha fatto altro che tentare di comprendere le caratteristiche e prospettive del processo di trasformazione), il suo spessore (l’ancoraggio di ogni analisi ad una serie di informazioni concrete) e il suo grado di obiettività (l’esercizio mensile di “divinazione” del corso degli eventi associato al lavoro annuale di valutazione rappresentano un vincolo che non lascia posto alle varie ideologie e inclinazioni).

Il GEAB, esperto mondiale della crisi sistemica globale

Tenendo conto di tutte queste caratteristiche, si può ragionevolmente affermare che il LEAP, attraverso il corpus GEAB, è probabilmente uno dei più grandi specialisti al mondo della crisi 2008-2020.

Fin dall’inizio (LEAP/Europe2020), il LEAP ha anticipato al 2020 l’orizzonte temporale di passaggio nel mondo di dopo. E da tre anni il nostro team ha gli occhi puntati sul cambiamento di paradigma previsto per quest’anno la cui digitalizzazione del sistema monetario rappresenta la spina dorsale. Per questo motivo, abbiamo deciso di fermare il periodo di transizione al 2020, parlando quindi di «crisi sistemica globale 2008-2020», una grande crisi dello stesso livello di intensità di trasformazione del Rinascimento.

Se il LEAP, forte della propria efficacia dimostrata da un proprio metodo di comprensione del futuro, continuerà a descrivere il futuro nelle pagine della propria rivista mensile, il GEAB, ciò non significa che il cambiamento di paradigma del 2020 debba essere integrato nel metodo di lavoro del laboratorio.

L’anno scorso, avevamo annunciato che «il LEAP era arrivato al 2040»[1], poiché un cambiamento di orizzonte doveva andare di pari passo con un rinnovamento generazionale dei nostri team. Per mantenere la qualità delle anticipazioni questo rinnovamento generazionale deve però essere graduale e radicato in un grosso sforzo di trasmissione-formazione. Infatti, i team attuali, rappresentativi della «generazione x» (40-60 anni oggi) radicano la loro esperienza in una storia di 35 anni di cittadinanza impegnata in un progetto a lungo termine che li ha costretti a tenere conto di questi tempi futuri che li separavano e li collegavano ai loro obiettivi.

Il LEAP sta quindi ormai riflettendo sui mezzi per trasmettere questa esperienza a una nuova generazione. Ciò consisterà nel concepire percorsi di formazione all’anticipazione politica, nonché un coinvolgimento alla storia narrata, per creare le condizioni per una Visione 2040 portata avanti da generazioni maggiormente interessate da questo orizzonte temporale.

Perché non si può prevedere il futuro se non c’è interesse.

Un numero speciale concepito dal team junior del LEAP

È in questo spirito che questo numero speciale è stato concepito dal nostro “team junior” al quale è stato affidato il compito di esaminare gli archivi del GEAB per trovare i grandi fili conduttori della trasformazione osservata.

I nostri giovani storici sono rimasti dapprima colpiti dalla struttura «sistemica» in fasi e tappe per come si è posta dai primi anni di pubblicazione (2006-2008). Questo sguardo sistemico alla crisi mondiale e multisettoriale è ciò che ha permesso di anticipare correttamente le tappe di transizione e che permetterà agli storici del futuro di raccontare questo grande periodo della storia dell’umanità. È stato quindi ritenuto opportuno cominciare il lavoro di «inserimento negli archivi» dedicandosi a ritrovare l’infrastruttura di analisi.

È stato d’altronde trovato un grande filo conduttore particolarmente centrale della transizione, ovvero la riforma del sistema monetario internazionale: in effetti, tutto è partito da un’anticipazione di caduta del muro dollaro nel 2006. Il consolidamento dell’Eurozona, l’emergere del petroyuan e il cambiamento di paradigma monetario per mezzo della digitalizzazione rappresentano ricorrenti temi di osservazione e anticipazione da quattordici anni che il nostro “team junior” si è dedicato e rilevare, comprendere e sintetizzare.

Concentrato sulla storia della crisi, in questa analisi retrospettiva questo numero non manca comunque di proporre le abituali «raccomandazioni», quelle naturalmente orientate verso il futuro.

Questo numero speciale di luglio 2020 è una prima tappa di storicizzazione della crisi sistemica globale ma vi invita ancor di più ad approfittare dell’accesso illimitato agli archivi del GEAB per rileggere le anticipazioni alla luce del regresso dato dal post-Covid – anche se non ancora in vigore.

Oggi ciascuno deve tornare su quanto è successo negli ultimi anni per capire meglio il mondo attuale e avanzare con lucidità verso il futuro.

Per parlarne trovate la Community GEAB su LinkedIn

_______________________

[1]       Fonte: LEAP, 04/06/2020

Commenti

Per lasciare un commento, abbonatevi.
Sommario

"Il mondo di dopo" è l'espressione che è stata probabilmente il principale argomento di discussione durante il periodo di confinamento globale provocato dalla pandemia di Covid-19. Per gli autori e [...]

Tra l'inizio della crisi sistemica globale nel 2008 e la fine nel 2020 sono trascorsi dodici anni i cui aspetti essenziali corrispondono alla «fase di decantazione» menzionata nell'articolo precedente. In [...]

A rischio di ripeterci, ma al fine di lottare contro la totale cecità del sistema mediatico per quanto riguarda la rivoluzione digitale - seppur programmata - di tutti i principi [...]

Monete fisiche: tour speculativo Le monete perderanno valore, ma non tutte. In questo contesto di volatilità propizio per gli affari, per i più agguerriti ed agili di voi si offrono [...]

Articoli correlati
Geta Grama-Moldovan
14 Lug 2020

Dati commentati – Dodici anni di trasformazione del sistema monetario internazionale come anticipati dal GEAB

#crisi sistemica #dollaro #euro #finanza #mondo multipolare #YUAN

Tra l'inizio della crisi sistemica globale nel 2008 e la fine nel 2020 sono trascorsi dodici anni i cui aspetti essenziali corrispondono alla «fase di decantazione» menzionata nell'articolo precedente. In [...]

Geta Grama-Moldovan
14 Lug 2020

Dati commentati – Le grandi fasi della “crisi sistemica globale” come anticipate dal GEAB

#crisi sistemica #dollaro #euro #finanza #mondo multipolare #transatlantico

"Il mondo di dopo" è l'espressione che è stata probabilmente il principale argomento di discussione durante il periodo di confinamento globale provocato dalla pandemia di Covid-19. Per gli autori e [...]

Geta Grama-Moldovan
15 Giu 2020

Covid-19/America21: fatale reazione a catena

#blacklivesmatter #coronavirus #covid #Europa #statiuniti #trump

Il mese scorso abbiamo anticipato un rischio di deragliamento del meccanismo plurisecolare delle elezioni americane. Con ottimismo, abbiamo avanzato l'ipotesi che un contesto eccezionale potrebbe portare ad elezioni straordinarie che [...]