Home Verso una distensione delle relazioni UE-Russia

GEAB 125

Il numero mensile del Laboratorio europeo di Anticipazione Politica (LEAP) - 15 Mag 2018

Verso una distensione delle relazioni UE-Russia

Il rilancio delle dinamiche europee, quali che esse siano, dipende in gran parte dal ripristino delle relazioni con la Russia che divisa dall’Unione dal 2004 e prova come questo artificio, nella sua forma precedente, non è più in grado di servire gli interessi più evidenti del nostro continente, a cominciare dal buon mantenimento delle buone relazioni con i nostri paesi confinanti. Siamo molto decisi su questo punto; l’Europa, che si parli di UE o di zona euro, non uscirà dalla crisi politica finché non verranno ristabilite normali relazioni con la Russia.

Tra motivi a sostegno di un prossimo riavvicinamento, eccone una serie redatta a marzo scorso per un articolo che non è potuto essere inserito nel GEAB di questo mese per mancanza di spazio.

. partendo dal fatto che il ritorno alla violenza in Siria minaccia un’ondata migratoria in Europa alla quale non resisterebbe sul piano politico; dato che la Russia è indispensabile al ritorno all’ordine nel paese, l’Europa non ha certo interesse a indebolire la posizione della stessa Russia. È così che Macron ha chiesto a Putin e a Rouhani di intercedere presso Bachar a favore del cessate il fuoco[1]; così facendo, Macron ha stabilito che gli attori adatti alla risoluzione della crisi sono proprio Russia e Iran, rafforzando così la loro posizione;

Commenti

Per lasciare un commento, abbonatevi.
Sommario

A seguito della rimozione degli ultimi blocchi posti sull’ordine mondiale precedente e in linea con le nostre anticipazioni, tutte le dinamiche di trasformazione finora impiegate scorrono ormai lungo percorsi tracciati [...]

Il Medio Oriente sembra essere sul punto di andare a fuoco. Per la prima volta Iran e Israele sono uno contro l’altro. Il regime turco si sta irrigidendo dando ormai [...]

Il progetto di megacittà medio-orientale NEOM di cui abbiamo già parlato è una vera ragione per sperare. Come abbiamo detto l’ultima volta, i sauditi non presenterebbero questo progetto adesso se [...]

Anche in materia finanziaria la preoccupazione è d’obbligo. L’aprile scorso, i discorsi allarmisti del FMI hanno annunciato un’enorme crisi entro il 2020 legata al livello di indebitamento mondiale che dieci [...]

Le criptomonete sono al centro di molti interrogativi, dei privati, delle imprese e delle autorità di mercato, e quindi degli Stati. Il loro ruolo nella vita economica sta diventando sempre [...]

Il futuro è colmo di dati di fatto sui quali è opportuno fondare le anticipazioni che chiariscono le nostre decisioni. Ogni tre mesi, pertanto, il nostro team condivide con i [...]

- Petrolio: non fateci caso! Dollaro: Affari da fare? - Oro: Non come gli altri - Prestiti: affrettatevi! - Risparmi: al riparo! - Creazione di impresa: data di scadenza - [...]

Articoli correlati
GEAB
15 Feb 2024

Germania 2024-2025: Reinventare il modello di business

#economia #Europa #geopolítica #Germania #governance

Colpita dalla megacrisi occidentale, con tutte le vie di risoluzione bloccate, la Germania ha urgentemente bisogno di reinventare il proprio modello economico per arrestare il proprio declino. Dopo la vittoria [...]

GEAB
15 Feb 2024

2024: un protettorato arabo per i territori palestinesi

#gaza #governance #israele #mondo

Questo è esattamente ciò che abbiamo descritto come la dolorosa e violenta transizione al mondo successivo, con quello che abbiamo definito il ritorno delle logiche della forza nel nostro GEAB [...]

GEAB
15 Gen 2024

Editoriale – Mega-tendenze 2024: rischi reali, falsi timori

#elezioni #geopolítica #governance #mondo #societa

"Siate avidi quando gli altri hanno paura" La grande caratteristica del 2024 è il suo fitto calendario elettorale: quest'anno quasi tre miliardi di persone voteranno in 76 Paesi, tra cui [...]