Home 2025-2030: Ritorno al “nucleare”

GEAB 155

Il numero mensile del Laboratorio europeo di Anticipazione Politica (LEAP) - 15 Mag 2021

2025-2030: Ritorno al “nucleare”

Per affrontare un argomento tanto complesso quanto l’energia, i team del LEAP hanno fatto appello all’intelligenza collettiva del GEAB. Attraverso il GEAB Café del 20 aprile 2021 e la partecipazione attiva di Greg Greg de Temmerman che ringraziamo di cuore per l’aiuto. Se anche voi volete prendere parte a questo tipo di riflessione non esitate ad abbonarvi e a partecipare ai GEAB Café che hanno luogo ogni mese.

L’energia nucleare civile, enfant terrible della bomba atomica, è oggetto di dibattiti particolarmente polarizzati nel mondo, in particolare in Europa. Basati finora su paurosi progressi tecnologici (i bombardamenti di Hiroshima e Nagasaki) e poi costellati da catastrofi letali (gli incidenti di Chernobyl e Fukushima), anticipiamo che nella seconda parte del decennio attuale questi dibattiti saranno alimentati da prospettive più rosee a favore della nuova generazione di centrali nucleari, apportando risposte efficaci ai limiti delle centrali oggi in servizio e progressi della fusione nucleare, offrendo una prospettiva, certo remota, ma portatrice di una speranza senza precedenti per le nostre civiltà. 

Commenti

Per lasciare un commento, abbonatevi.
Sommario

Il mondo post-Covid è un mondo multipolare nel quale almeno tre grandi poli si contendono le risorse minerarie e la produzione industriale fino a poco tempo fa maggiormente riservata ai [...]

Il nostro universo è una rete di abbondante energia in continua evoluzione. L'energia stessa è un aspetto centrale della vita e dell'attività umana. Se però vediamo l'energia attraverso la lente [...]

I prezzi della materia prima più scambiata dopo il petrolio sono alle stelle. Nel periodo dei piani infrastrutturali e di rilancio e nell'illustrare la tendenza del "ritorno alle realtà dure", [...]

Una notizia pesante in senso politico: i giganti francese e italiano dei media Vivendi (Bolloré) e Mediaset (Berlusconi) hanno posto fine alle loro controversie; ciascuno con i propri soldi e [...]

Criptomonete: totale sfiducia // Banalizzazione del dollaro // Valori tecnologici: troppo virtuali // Minerale di ferro: volatilità in vista // Petrolio: agilità, sicurezza Se la tendenza di ritorno alla realtà [...]

Articoli correlati
GEAB
15 Dic 2021

Valutazione delle anticipazioni per il 2021: 77% di successo

#crisi #Europa #geopolítica #mondo #tendenze #Valutazione

Come avevamo già osservato lo scorso anno, la crisi sanitaria ha accelerato tutti i processi di trasformazione sistemica che avevano trascinato nel fondo governi e imprese paralizzati dalla routine. Poiché [...]

GEAB
15 Dic 2021

La mappa della Germania per il 2022-2025: un governo multipolare per un mondo multipolare

#Europa #geopolítica #Germania

In Germania, tre partiti hanno appena creato con successo un nuovo governo in tempi record firmando un accordo di coalizione e l'elezione di Scholz da parte del Bundestag. Il nostro [...]

GEAB
15 Dic 2021

In breve dal futuro: politica mondiale 2022 – L’ondata «depopulista» prosegue

#futuro #geopolítica #mondo #populismo

Probabilmente lo avrete notato anche voi: gli ultimi populisti del pianeta sono tutti in difficoltà. Sembra che siano passati di moda... Le nuove generazioni catapultate nelle società post-Covid non si [...]