Home Les bulletins GEAB GEAB 113 Elezioni europee 2019: L’estrema destra diventa il gruppo parlamentare ultra-dominante del Parlamento europeo

GEAB 113

Il numero mensile del Laboratorio europeo di Anticipazione Politica (LEAP) - 15 Mar 2017

Elezioni europee 2019: L’estrema destra diventa il gruppo parlamentare ultra-dominante del Parlamento europeo

Questa anticipazione non è molto originale ma va comunque fatta con tutta la lucidità richiesta. È solo un’ipotesi ma già una certezza: le estreme destre europee coalizzate costituiranno il gruppo parlamentare più coerente, e quindi più potente, del prossimo Parlamento europeo, indipendentemente dai risultati delle prime elezioni nazionali. A contare sarà la natura ormai transeuropea del loro progresso.

Minoritarie a livello nazionale, dominanti a livello europeo

Il meccanismo è semplice: una forza politica strutturata a livello transeuropeo (che presenti una lista e un programma comuni nei vari paesi dell’Unione) diventa automaticamente un gruppo parlamentare dominante al Parlamento europeo anche ottenendo un punteggio molto basso in ciascun paese. Ora, il punteggio che i partiti di estrema destra potranno ottenere alle prossime elezioni europee del 2019 sarà tutt’altro che basso. Paradossalmente, sarà la natura nazionale delle elezioni europee ad agevolare i programmi nazionalisti di una delle rare correnti politiche organizzate a livello transeuropeo: l’estrema destra.

Commenti

Per lasciare un commento, abbonatevi.
Sommario

Se Kissinger non avesse negoziato il petrodollaro e rimesso la moneta americana al centro della scena mondiale dopo lo shock dell’annuncio di Nixon nel 1971 di porre fine alla convertibilità [...]

In vista del superamento demografico dell’India sulla Cina previsto per il 2022, l’India si servirà della strutturante rivalità del nuovo ordine mondiale che si sta delineando tra gli Stati Uniti [...]

Da quando i britannici hanno scelto di uscire dall’Europa, le piccole piazze finanziarie della zona euro si stanno sfregando le mani cercando di recuperare significative quote di mercato dell’attività della [...]

Strategia generale: l’occhio del ciclone Come abbiamo iniziato col dire nell’ultimo numero, attualmente è richiesta la massima prudenza. Un’apparente ripresa dell’attività è una comunicazione a breve termine sia il segnale [...]

Articoli correlati
Geta Grama-Moldovan
15 Giu 2020

Secondo semestre 2020 – Il test europeo della pace in Medio Oriente

#Europa #israele #mediooriente #statiuniti

A priori l'Europa sembra essere oggi molto più compatibile con il mondo multipolare del XXI secolo rispetto agli Stati Uniti. Ma dovrà dimostrarlo ancora una volta. È a partire dal [...]

Geta Grama-Moldovan
15 Giu 2020

Europa 2020-2028: 750 miliardi per cambiare paradigma… e salvare gli Stati Uniti

#clima #Europa #governance #statiuniti

Mentre il virus sta attaccando il centro del reattore occidentale «per come lo conosciamo dal 1945», ovvero l'America, al centro della scena sta mettendo un'Europa rigenerata da dodici anni di [...]

Geta Grama-Moldovan
15 Giu 2020

Covid-19/America21: fatale reazione a catena

#blacklivesmatter #coronavirus #covid #Europa #statiuniti #trump

Il mese scorso abbiamo anticipato un rischio di deragliamento del meccanismo plurisecolare delle elezioni americane. Con ottimismo, abbiamo avanzato l'ipotesi che un contesto eccezionale potrebbe portare ad elezioni straordinarie che [...]