Home Investimenti, tendenze e raccomandazioni (apr 2019)

GEAB 134

Il numero mensile del Laboratorio europeo di Anticipazione Politica (LEAP) - 15 Apr 2019

Investimenti, tendenze e raccomandazioni (apr 2019)

– Smart city: Fundopolis?
– Compatibilità umana: ritorno alle origini
– Petrolio: la piccola bestia…
– Criptomonete – Spartizione della torta
– Uber – Formaggio a buchi
– Internet a pagamento – Riserva di caccia
– Veicoli autonomi – L’IA? Sì! Ma…
– Caffè – OPA brasiliana

Smart city: Fundopolis?

La modernizzazione delle città consiste nel rispondere alla doppia sfida di integrare molta più gente migliorando le condizioni sanitarie e di impatto ambientale. Le nuove tecnologie sono naturalmente la bacchetta magica che permetterà di rispondere a questa paradossale ingiunzione. Le sfide ci sono e gli strumenti per rispondere anche. Ma manca ancora il punto di forza per la battaglia: i soldi. Mentre le autorità pubbliche occidentali non riescono a riattivare i meccanismi di fiscalità, non c’è tempo da perdere e alla fine spetterà forse ai cittadini, ai professionisti, alle imprese private e ai servizi pubblici cooperare per inventare metodi innovativi di finanziamento locale. Invitiamo i lettori a cercare quello che esiste in termini di finanziamento delle smart city… o a dare prova di inventiva per chi ha più mezzi. In ogni caso buone prospettive di profitto: la crescita comincia qui!

Compatibilità umana: ritorno alle origini

L’habitat umano è l’ambiente. A furia però di difendere l’ambiente contro gli umani, una parte del genere umano arriva a ribellarsi contro l’ambiente e le politiche ambientali. Un buon modo per riportare tutti alla ragione consisterebbe a sostituire l’etichetta «rispettoso dell’ambiente» con «rispettoso dell’umano». Nel periodo del transumanismo e del fascismo ecologico, ciò permetterebbe di riportare al centro il cursore: né le notizie tecnologie né la battaglia economica avrebbero senso se non favoriscono l’umano. Una tale etichetta permetterebbe di ricordarlo, sarebbe consensuale e rimobilizzatore, e coprirebbe uno spettro più ampio e meglio equilibrato di argomenti e di azioni.

Commenti

Per lasciare un commento, abbonatevi.
Sommario

Può sembrare azzardato affermare che le grandi «invasioni» migratorie non fanno parte del futuro dell’Europa nel momento in cui il «blocco libico» dolorosamente chiuso a seguito della caduta di Kaddhafi [...]

La NATO è un baby boomer di 70 anni… proprio come l’Organizzazione degli Stati Americani (69 anni), la Repubblica comunista della Cina di Mao Tse Tong, la Repubblica Federale di [...]

Gli stili di vita rurale ed urbano sono sempre stati diversi, e il luogo in cui si vive è chiaramente solo uno dei molti gap che colpisce le nostre società. [...]

Negli ultimi anni si è parlato molto del presunto passo verso una società senza contante – tendenza in via di sviluppo per cercare di togliere dalla circolazione il denaro fisico [...]

Nella rubrica «I mattoni del futuro», ecco il nuovo arrivato: il trombinoscopio, o «volti del futuro». Perché se le organizzazioni tendono a stabilizzare il futuro a rischio di bloccarlo, gli [...]

Articoli correlati
GEAB
15 Ott 2021

Investimenti, tendenze e raccomandazioni (ott)

#Criptomonete #Energía #finanza #Investimenti #nuove tecnologie

Denaro, oro, materie prime e cripto – Resistenti Le osservazioni precedenti sostengono le raccomandazioni del marzo scorso "breve guida per l'investitore in tempi di riflazione-inflazione". Un nuovo sistema monetario non [...]

GEAB
15 Set 2021

Investimenti, tendenze e raccomandazioni (sept 2021)

#azioni #bitcoin #dollaro #Investimenti #materie prime

Bitcoin: Attendismo // Dollaro: ultima opportunità // Borse: bombe galleggianti in vista! // Dollaro vs valori tecnologici // Materie prime: Bonanza! ------------------------ Bitcoin: Attendismo Non a caso, il Bitcoin ha [...]

GEAB
15 Giu 2021

Investmenti, tendenze e raccomandazioni (giu 2021)

#consumo #Criptomonete #inflazione #Investimenti #Monete #petrolio #sport

Criptomonete – Tra due fuochi La guerra delle cripto si sta preparando. Da un lato, gli Stati ricchi, le banche centrali e le banche private; dall'altro le economie emergenti o in [...]