Home Esercizio di stile – NATO: Che succederebbe se Israele attaccasse la Turchia?

GEAB 134

Il numero mensile del Laboratorio europeo di Anticipazione Politica (LEAP) - 15 Apr 2019

Esercizio di stile – NATO: Che succederebbe se Israele attaccasse la Turchia?

La NATO è un baby boomer di 70 anni… proprio come l’Organizzazione degli Stati Americani (69 anni), la Repubblica comunista della Cina di Mao Tse Tong, la Repubblica Federale di Germania, la Repubblica Democratica di Germania, il Trattato di Roma (72 anni), lo Stato di Israele (71 anni), la convenzione di Ginevra, il romanzo 1984 di George Orwell[1], Antonio Guterres, Bernard Arnault, Donald Trump (72 anni) e Benyamin Netanyahu.

Pesantezza e anacronismo

Non sono solo gli esseri umani ad essere nati in massa dopo la Seconda guerra mondiale: anche le organizzazioni nazionali e internazionali.

Tra le strutture nate negli anni ’40 ci sono quelle che sono state inventate per assicurare la pace mondiale (ONU, Convenzione di Ginevra, Comunità Europea, ecc.) e quelle che hanno avuto per missione quella di lottare contro il comunismo (NATO,  Organizzazione degli Stati Americani). L’anacronismo di queste ultime rappresenta ormai una minaccia diretta alla missione delle prime.

Non stupisce quindi che le celebrazioni per l’anniversario della NATO si siano tenute senza grande entusiasmo. La riprova nei titoli di giornale sull’argomento: «La NATO celebra il 70° anniversario, dal futuro incerto», «NATO celebra il 70° anniversario nonostante le divisioni tra alcuni membri», «Il silenzioso 70° anniversario della NATO messo in secondo piano dagli scettici», «70 anni di NATO – e può essere il più importante», «5 nubi oscure incombono sul 70° anniversario della NATO», «70 anni di NATO: non un felice anniversario», ecc.[2]

La crisi di bilancio della NATO

Commenti

Per lasciare un commento, abbonatevi.
Sommario

Può sembrare azzardato affermare che le grandi «invasioni» migratorie non fanno parte del futuro dell’Europa nel momento in cui il «blocco libico» dolorosamente chiuso a seguito della caduta di Kaddhafi [...]

Gli stili di vita rurale ed urbano sono sempre stati diversi, e il luogo in cui si vive è chiaramente solo uno dei molti gap che colpisce le nostre società. [...]

Negli ultimi anni si è parlato molto del presunto passo verso una società senza contante – tendenza in via di sviluppo per cercare di togliere dalla circolazione il denaro fisico [...]

Nella rubrica «I mattoni del futuro», ecco il nuovo arrivato: il trombinoscopio, o «volti del futuro». Perché se le organizzazioni tendono a stabilizzare il futuro a rischio di bloccarlo, gli [...]

- Smart city: Fundopolis? - Compatibilità umana: ritorno alle origini - Petrolio: la piccola bestia… - Criptomonete – Spartizione della torta - Uber – Formaggio a buchi - Internet a pagamento [...]

Articoli correlati
GEAB
15 Nov 2022

Panorama: Il momento giusto per i paesi emergenti

#geopolítica #governance #mondo #societa #umanesimo

Come previsto, con l'imminente passaggio delle elezioni di metà mandato negli Stati Uniti, la Fed inizia a prepararsi a un rallentamento della stretta monetaria a dicembre. Goldman Sachs sta cercando [...]

GEAB
15 Ott 2022

2023-2035: fornire i mezzi per soddisfare le ambizioni nucleari europee (ridefinire un nuovo programma Euratom)?

#economia #geopolítica #governance #nucleare

Articolo a cura di Naël de la Sayette, consulente per l'industria nucleare civile. L'invasione e la guerra in Ucraina hanno palesemente rivelato le fragilità dell'approvvigionamento energetico europeo. Il ritorno del [...]

GEAB
15 Set 2022

Balcani 2023: inflazione, crisi economica, esodo dei giovani, tensioni sociali… cocktail esplosivo!

#Balcani #geopolítica #governance

Articolo a cura di Pierre-Alix Pajot, insegnante di storia e geografia. Ha conseguito lo stage di fine studi all'ambasciata francese di Sarajevo. I suoi lavori hanno riguardato in un primo [...]