Home Il punto di vista di un lettore sul futuro – Sven Franck: « Se la tecnologia sostituisce la traduzione, non deve sostituire la necessità di imparare diverse lingue »

GEAB 178

Il numero mensile del Laboratorio europeo di Anticipazione Politica (LEAP) - 15 Ott 2023

Il punto di vista di un lettore sul futuro – Sven Franck: “Se la tecnologia sostituisce la traduzione, non deve sostituire la necessità di imparare diverse lingue”

Nell’ambito delle nostre riflessioni sulla francofonia, il multilinguismo e il futuro delle lingue internazionali, abbiamo voluto parlare con Sven Franck, un tedesco che vive in Francia. È anche co-capo della lista francese per le elezioni europee di Volt, un partito paneuropeo. Questo ci dà l’opportunità di anticipare le conseguenze della chiusura di tre Istituti Goethe in Francia e l’impatto dell’AI sugli scambi interculturali, in particolare in Europa.

Il governo tedesco ha deciso di chiudere gli Istituti Goethe in Francia, a Lille, Bordeaux e Strasburgo (!). Non si tratta certo di tutti gli Istituti Goethe in Francia, ma è comunque un brutto segnale, a mio avviso, per la cooperazione franco-tedesca. Io stesso vivo a Lille, dove l’istituto è stato aperto più di 60 anni fa, e il 2023 è anche il 60° anniversario del Trattato dell’Eliseo, il che rende la decisione tedesca ancora più simbolica (per non parlare della chiusura dell’istituto di Strasburgo, capitale del Parlamento europeo). 

Commenti

Per lasciare un commento, abbonatevi.
Sommario

Continua la transizione dal mondo "prima" al mondo "dopo" che abbiamo spesso analizzato e commentato nelle nostre pubblicazioni. Oggi questa transizione sta assumendo un aspetto violento. La guerra russo-ucraina segna [...]

Logicamente, la governance internazionale inventata dall'Occidente dopo due guerre mondiali per creare le condizioni per la pace si è basata sulla difesa di attori deboli (palestinesi, armeni, saharawi, ecc.) contro [...]

Nonostante il "sentimento antifrancese" che sta attraversando l'Africa e che suggerisce che la Francia sta perdendo il suo fascino, prevediamo una rinascita della lingua francese in tutto il mondo. La [...]

Le foreste sono molto più che semplici paesaggi verdi. Sono ecosistemi essenziali, centri di biodiversità, che svolgono un ruolo centrale nel mantenimento dell'equilibrio ecologico e dell'esistenza umana. Tra gli innumerevoli [...]

Un anno di recessione globale: navigare nella nuova economia A settembre, il Global Manufacturing PMI mensile di JP Morgan ha registrato la dodicesima recessione globale consecutiva. Proprio come abbiamo anticipato [...]

Articoli correlati
GEAB
15 Feb 2024

Investimenti, tendenze e raccomandazioni (febr)

#cripto #dollaro #euro #petrolio

Petrolio: se rompete i prezzi, vi rompiamo noi Nel 2024, il petrolio costoso sarà la norma. Il GEAB ha sempre ritenuto che l'arrivo degli Stati Uniti come primo produttore mondiale [...]

GEAB
15 Feb 2024

Sguardo del lettore sul futuro – Philip Choban: “L’IA sta creando un settore economico completamente nuovo nella medicina che non esisteva prima”

Questo mese, la visione del futuro dei nostri lettori guarda alla tecnologia e alla medicina attraverso l'IA e gli strumenti digitali, prima di tornare ai nostri bisogni più fondamentali: la [...]

GEAB
15 Feb 2024

Germania 2024-2025: Reinventare il modello di business

#economia #Europa #geopolítica #Germania #governance

Colpita dalla megacrisi occidentale, con tutte le vie di risoluzione bloccate, la Germania ha urgentemente bisogno di reinventare il proprio modello economico per arrestare il proprio declino. Dopo la vittoria [...]