Home Ucraina

Rubrica: Ucraina

Ucraina 2025: fine dell’unilateralità dell’Unione europea

Nel nostro numero di ottobre, il team GEAB ha anticipato lo sviluppo a medio termine dell’Ucraina: “Di conseguenza, l’integrazione dell’Ucraina nell’UE sembra piuttosto ipotetica, poiché dovrebbe essere sostenuta da tutti gli Stati membri… Il popolo ucraino comincia a rendersene conto. Nel medio termine, il Paese sperimenterà i paradossi che l’UE può incarnare: la Commissione difende […]

Geopolitica: il ritorno della logica della forza

Logicamente, la governance internazionale inventata dall’Occidente dopo due guerre mondiali per creare le condizioni per la pace si è basata sulla difesa di attori deboli (palestinesi, armeni, saharawi, ecc.) contro attori forti (Israele, Azerbaigian, Marocco, ecc.). Moralmente indiscutibile, va da sé che un sistema di pace è concepito per frenare le ambizioni espansionistiche di chi […]

L’Ucraina nell’Europa del 2023: l’insostenibilità della piramide europea

I rifugiati ucraini vivono ormai in Europa sotto lo speciale status chiamato protezione temporanea, sulla falsariga di quello creato dagli USA alla fine della Guerra Fredda. Questo status, pur offrendo loro benefici esclusivi, inasprisce le difficoltà che sta affrontando l’Europa, che illustriamo in modo approfondito con la situazione in Germania. Questo dilemma è stato esposto […]

Guerra in Ucraina: cronaca di un’era che non finisce più

Per la nostra tradizionale ricerca negli archivi per il mese di agosto, abbiamo logicamente scelto il grande tema del 2022: l’ingresso in Ucraina delle truppe russe. L’interesse per questa ricerca è primario per il nostro lavoro di anticipazione, che ha assume un senso ancora maggiore su un argomento scottante come questo. Come abbiamo ricordato nell’edizione […]

Segnali deboli geopolitici : sintesi di un mondo che cambia

BRICS + Se il continente europeo sembra vivere al passo con l’invio di armi all’Ucraina e le ondate degli shock politici che il conflitto provoca nelle nostre società, questa guerra non ha lo stesso impatto sulle altre parti del globo. Le grida di sdegno degli Stati Uniti avrebbero allertato gli Stati del mondo, in particolare […]

Inflazione alimentare: una problematica congiunturale a impatto sistemico

I quattro pilastri della sicurezza alimentare (disponibilità, accesso, uso e stabilità) sono attualmente messi a dura prova dalla situazione mondiale (spiegata nel dettaglio più avanti) e ben presto pagheremo più caro quello che mangeremo, perché riteniamo che aumenteranno i prezzi di tutti gli alimenti: l’inflazione alimentare, o foodflation[1] (bolla dei prezzi alimentari) sarà non solo […]

Costruzioni e immobiliare nel 2022: basta scialacquare

Il cerchio economico si sta chiudendo sul settore globale della costruzione. Il modello economico prevalso finora, basato in gran parte sulle nuove costruzioni, non sarà più sostenibile mentre un altro modello, che risponde ad un approccio più pragmatico di gestione e rinnovamento di quello esistente, non è ancora pronto a subentrare. Parte integrante della transizione […]

Editoriale: Come la crisi ucraina sta facendo precipitare l’arrivo di un nuovo Medioevo globale

Non è un mondo multipolare quello che risulterà dalla guerra attualmente in corso tra Occidente e Russia, bensì il semplice crollo di 500 anni di una civiltà globale euro-centrica al centro della quale si collocano in particolare Europa, Russia e Ucraina; ma che trascinerà tanto gli Stati Uniti quanto la Cina e il resto del […]

Editoriale – Anticipare in tempo di guerra

Nel bel mezzo di una tempesta, si fa fatica a mantenere lo sguardo sull’orizzonte. Si vedono tuoni e fulmini, si sentono le vele sbattere, si prendono schizzi d’acqua sulla faccia, ognuno grida paura e rabbia, perdendo ogni punto di riferimento. È così che va compreso il caos che sta attualmente agitando la mediasfera e per […]

Russia-Ucraina: verso quale nuovo ordine mondiale?

Tra le poche certezze riguardo alla guerra russo-ucraina c’è questa: è la fine della guerra fredda!… in particolare per via del fatto che è diventata “calda”, il che cambia tutto. Come abbiamo già detto a proposito del ritiro delle truppe americane dall’Afghanistan lo scorso settembre[1], il 1989 non è stato la fine ma l’inizio della […]